Misurare i risultati del tuo sito web

Misurare i risultati del tuo sito web

Come utilizzare Google Analytics per analizzare gli obbiettivi

Una delle attività fondamentali che spesso viene sottovalutata da chi gestisce un sito web è la fase di analisi dei risultati.

Ogni sito ha degli obbiettivi da raggiungere, a volte si tratta di vendere prodotti e/o servizi, in altri casi lo scopo è quello di ottenere contatti, in altri ancora semplicemente far conoscere i propri contenuti (testi, immagini, video, pdf, ecc.).

Monitorare il comportamento degli utenti sul sito e il livello di raggiungimento degli obbiettivi preposti è importante per capire se si è lavorato bene in fase di sviluppo e per definire le corrette strategie di ottimizzazione.

Google Analytics

Per analizzare il traffico e la navigazione degli utenti su un sito lo strumento migliore è senza dubbio Google Analytics, un servizio che è possibile utilizzare gratuitamente e che fornisce un ottimo sistema di statistiche con tutti i dati necessari per misurare azioni e conversioni dei visitatori sulle nostre pagine.

Oltre ad essere gratis Google Analytics è facile da installare, basta inserire un codice di tracciamento in ogni pagina del sito che vogliamo monitorare, cosa più complessa è configurarlo correttamente per raccogliere i dati che ci servono.

Google Analytics rilascia un cookie sul dispositivo di ogni utente che accede al sito per tracciare le sessioni di navigazione e memorizzare tutta una serie di informazioni preziose su di essi come la posizione geografica, la provenienza (link su altri siti, email, social network, campagne pubblicitarie, ecc.) e dati demografici che gli utenti autenticati su Google hanno autorizzato a condividere.

Il piano di misurazione

Fin quì abbiamo ottenuto un quadro interessante degli utenti che atterrano sulle nostre pagine ma si tratta sostanzialmente di analisi quantitative sul traffico (percentuale di uomini e donne o giovani e adulti, orari più trafficati, dispositivi preferiti per la connessione, parole chiave con cui ci hanno cercato...), quello che ci serve per misurare i risultati sono le azioni che gli utenti fanno sul sito. Per tracciare le azioni è necessaria una configurazione più completa dello strumento, prima di tutto però dobbiamo fare un piano di misurazione in modo da aver ben chiaro in mente cosa dobbiamo monitorare e perchè.

Si parte dal definire quelli che sono gli obbiettivi principali e secondari, se il tuo sito è un ecommerce ad esempio l'obbiettivo primario o "macro conversione" sarà quello di aumentare il numero di vendite dei prodotti. Un obbiettivo secondario potrebbero essere quello di ottenere richieste di informazioni sugli articoli del catalogo, oppure una micro conversione potrebbe essere l'iscrizione alla newsletter che in futuro potrebbe generare vendite da parte della persona iscritta.

Nel web marketing si pianificano strategie a supporto di ogni obbiettivo e tattiche che permettono di realizzarle. Ogni tattica che viene utilizzata deve prevedere degli "indicatori di prestazione". Il piano di misurazione quindi sarà più o meno complesso in base alla complessità della tua attività.

Indicatori di performance (KPI)

Tornando all'esempio precedente, se l'obbiettivo è la vendita, la nostra strategia potrebbe essere quella di promuovere i prodotti sui motori di ricerca con una campagna AdWords. Una tattica per realizzare questa strategia prevederà l'utilizzo di determinate keyword per un preciso target di pubblico (per esempio i nomi dei brand concorrenti su un pubblico di sole donne). L'indicatore di performance per la campagna pubblicitaria potrebbe coincidere quindi con il tasso di conversione, ovvero la percentuale di utenti che acquista rispetto a tutti quelli che sono arrivati sulle nostre landing page grazie alla pubblicità.

Vediamo come è possibile misurare il nostro KPI di esempio con Google Analytics. Prima di tutto dobbiamo impostare un obbiettivo di conversione "vendita" quando un utente raggiunge la pagina di ringraziamento a pagamento effettuato. Dopo che sarà passato un lasso di tempo minimo a raccogliere una base di dati consistente andremo a verificare la fonte dei nostri obbiettivi e a segmentare le conversioni in base alle metriche che abbiamo a disposizione. 

Potremmo scoprire che di 50 vendite effettuate sul sito il 30% proviene dalla nostra campagna pubblicitaria e che più della metà del fatturato deriva da ricerche con un termine specifico, inoltre di tutte le donne che hanno cliccato sui nostri annunci quelle che hanno acquistato più prodotti si trovano nella fascia di età dai 25 ai 35 anni.

E' facile comprendere quanto sia importante arrivare a questo livello di dettaglio statistico per ottimizzare la campagna spostando il budget verso le keyword migliori e il target più propenso a convertire.

Un altro esempio che può chiarire meglio la cosa riguarda le conversioni secondarie come l'invio di messaggi tramite moduli sul sito. Se settato a dovere Google Analytics riesce a tracciare l'evento di invio del form in modo da informarci sul tempo impiegato per compilarlo, alla percentuale di persone che riescono ad inviarlo e al percorso che hanno fatto prima di arrivare sulla pagina di richiesta informazioni. Questi dati, se correttamente interpretati, ci aiutano ad ottimizzare la user experience del sito e migliorare di conseguenza le prestazioni.

Il risultato in termini di fatturato può essere sorprendente e vale il tempo dedicato all'analisi fin qui descritta.

Report

Riuscire a leggere i dati delle statistiche non è sempre facile ma Google Analytics fornisce un sistema di reportistica veramente avanzato. Grazie alle tante funzioni di automazione è possibile personalizzare i report con i dati che più ci interessano e ricevere al proprio indirizzo email i rapporti scadenzando gli invii in base alle nostre esigenze.

Per concludere alcuni link utili:

Pagina ufficiale di Google Analytics: google.it/analytics/

Corso online Google Analytics: analytics.google.com/analytics/academy/

12 Nov 2017 | Jacopo Modesti
Consulenza online Misurare i risultati del tuo sito web

Altri articoli


 

Studio 03 è un Partner Google

 

© 2017 Studio 03 di Modesti Jacopo Jerome P.IVA 07154831007 - Privacy e cookies